Citazione

Hai presente qu…

Hai presente quando ti capita di fare un nodo?
Stringi forte quei due lacci per non farli slegale.
Magari ci riesci anche,
magari per un po’ resiste e tu pensi che non si slaccerà più.
Però, quando meno te l’aspetti, quel nodo inizia ad allargarsi,
quel nodo si slaccia.

Io e te siamo come quel nodo
non stretto abbastanza forte da tenersi.
Eppure troviamo sempre il modo di formarne un altro.

Maria Auriemma | uninvernomuto

Digressione

A volte, i vecchi amori, ritornano

Succede che uno prova ad andare avanti,
ci proverà.
Proverà altri amori,
altre emozioni,
altre esperienze.
Proverà a perdersi in altri occhi,
in altre braccia.
Proverà a viaggiare,
a scovare altri posti.
Magari proverà anche quelle storie del “senza impegno”.
E magari, per un po’ di tempo, starà anche bene così.

Molte volte, chi ha amato forte, ritorna

Magari capiterà di rincontrarsi per le strade.

Magari nei giorni d’inverno, leggendo un libro, in quelle righe ritroverà voi due.

Allora durante la notte ci penserà e il mattino seguente farà qualcosa per venirvi incontro.

A volte, i vecchi amori, sconvolgono più della prima volta.

Più intensi.
Più forti ancora.
Si ancorano addosso certi amori, non c’è scampo.

E allora a che serve provare a scappare se quello che si vuole è essere presi per un braccio e non lasciarsi più?

 

Maria Auriemma

Citazione

Si dice “si chi…

Si dice “si chiude una porta, si apre un portone”.
Il punto è che io non so chiudere quelle porte, al massimo le lascio socchiuse. 
Come per dire “anche se per te è un addio, per me è un arrivederci.
Torna quando vuoi.
Io resto ad aspettare”

—uninvernomuto [Maria Auriemma]

Immagine

uninvernomuto

Maria, un torrente rosso che le accarezza la schiena, una spruzzatina di lentiggini a cavallo del naso, le guance sempre chiazzate da un lieve rossore, occhi scuri con venature caramellate.
Maria fuori è calma e tranquilla, ma dentro di lei la tempesta è appena agli inizi, e sta spazzando via tutto.
In futuro, sarà facile trovare Maria in una piccola casetta di legno in mezzo alla foresta, in uno di quei paesini dove l’inverno non finisce mai, una grande felpa che le copre anche le sottili mani, una tazza di cioccolata calda e un libro di Einaudi sulle ginocchia.
Maria è una di quelle che ha le mani sempre strette intorno al busto, forse per proteggersi, forse perchè ha solo voglia di uno di quegli abbracci che spazzano via ogni paura.
Maria è l’inverno dentro e fuori.
E’ l’inverno muto.

Citazione

Sai cosa succed…

Sai cosa succederà a noi due?
Ci cercheremo, ancora.
Ci cercheremo nelle canzoni,
nelle citazioni,
nei libri.
Ci cercheremo tra gli sguardi della gente.
Magari la sera, che ci frega sempre.
Avremo voglia di scriverci, ancora.
Magari nei sogni, di entrambi.
Nonostante tutte le litigate,
nonostante le brutte parole urlate contro,
nonostante i ”con te ho chiuso, sei fuori dalla mia vita”
Ci penseremo, di nascosto,
e fingeremo.
Fingeremo il mattino seguente di aver pensato ad altro.
Ci mancheremo, eccome.
E questa sarà la nostra punizione.
La punizione di non aver provato a tenerci quando tutto tra noi stava per crollare.

—uninvernomuto [Maria Auriemma]